Area Stampa

25/10/2017
Corriere della Sera

L’offerta turistica italiana in un unico portale

“In una delle ultime fiere del turismo a cui ho partecipato all’estero c’era chi mi chiedeva dove fosse lo stand ‘Italia’ perché si imbatteva solo in stand regionali. Ma la spiegazione era semplice: l’Italia, tutt’intera, nelle fiere non esiste”. È un quadro paradossale ma veritiero quello descritto da Marco Ficarra.

Continua a leggere qui.

12/10/2017
Repubblica

Lastminute e Intesa dietro il portale che punta a diventare la vetrina d’Italia

Destinationitalia vuole diventare un punto di riferimento per gli operatori del turismo e i viaggiatori destinati nel Belpaese.

Si chiama Destinationitalia e punta a riuscire laddove il pubblico ha fatto molta fatica, basti pensare al tentativo del portale turistico Italia.it che è vissuto poco e costato tanto.

Continua a leggere qui.

6/10/2017
Il Sole 24 Ore

Incoming, decolla il piano Lastminute e IntesaSanpaolo

“Siamo pronti a lanciare una maxi-piattaforma online per il turismo straniero verso l’Italia”. Così Marco Ficarra, Ceo e uno dei fondatori di Destination Italia, società che vede tra i partner anche il gruppo bancario IntesaSanpaolo e il gruppo di turismo online Bravofly-Lastminute.com con sede in Svizzera ma guidato da Fabio Cannavale, uno dei pionieri del turismo online.

“Il portale www.destinationitalia.com è già online, e costituisce la piattaforma per lo sviluppo del marketplace dei servizi turistici, che saranno declinati ed offerti con la sigla di accordi di partnership con società specializzate”.

21/02/2017
Guida Viaggi

Marco Ficarra: “Con Gartour passo avanti nella strategia incoming”

L’ad di Destination 2 Italia (società nella quale è confluito il brand in affitto) annuncia i prossimi passi: “Ridare funzionalità al marchio, investire in tecnologia e ampliare i mercati d’origine”.

“Siamo rimasti silenziosi fino all’ultimo, perché dovevamo essere certi di concludere questa operazione. Ora possiamo uscire allo scoperto”. A parlare in anteprima a Guida Viaggi è Marco Ficarra, amministratore delegato di Destination Italia, che a dicembre ha firmato il contratto d’affitto di ramo d’azienda per il marchio Gartour e ora percorre a tappe l’Italia per far conoscere il progetto ai partner di lavoro.

13/02/2017
TTG

Arriva l’ora di Destination Italia
Gartour passa di mano

Arriva l’ufficialità del passaggio di mano di Gartour a Destination Italia, il progetto incoming voluto da Fabio Cannavale (lastminute.com) e Intesa Sanpaolo e guidato da Marco Ficarra.

L’operazione non si allonta dalla strategia originaria di Destination Italia: “Direi che l’affitto del ramo d’azienda di Gartour dà attuazione alla strategia originale – sottolinea il manager – che prevede un doppio fronte di azione: b2b e b2c. Parallelamente ci occuperemo dello sviluppo di una piattaforma innovativa per il ramo b2c”. E alla domanda se ci sono in vista nuove alleanze, l’a.d. replica dicendo che “la logica in cui credo è quella che sulla rete da soli non si fa nulla”. Le partnership si declinano in due modalità: “Possono essere alleanze societarie – spiega Ficarra – o commerciali. Si tratta di intersecare le piattaforme facendo incontrare domanda ed offerta”.

Quali i prossimi passi? “Si tratta di organizzare l’azienda Gartour secondo dettami più moderni e tecnologicamente avanzati e di ampliare i mercati. Tre le linee d’intervento previste: ridare funzionalità, investire in tecnologia e completare lo sviluppo dei mercati d’origine puntando su quelli potenzialmente interessanti”.

11/02/2016
Event Report

Nasce Destination Italia, startup di Intesa Sanpaolo e lastminute.com per vendere il turismo italiano: obiettivo 10 milioni di nuovi arrivi

È una newco basata su un’idea di business molto chiara: aggregare la frammentata offerta turistica italiana e venderla sui mercati esteri: l’accordo per la costituzione di Destination Italia è stato firmato ieri a Milano da Intesa Sanpaolo, lastminute.com e Marco Ficarra, che ne sarà amministratore delegato, con l’obiettivo di generare 10 milioni di arrivi internazionali.

Destination Italia non sarà un’agenzia online, ma un aggregatore dell’offerta turistica italiana, che sarà promossa e commercializzata all’estero sia raggiungendo direttamente il consumatore finale sia coinvolgendo agenzie, tour operator e agenzie online.

Per farlo la società opererà sia online sia offline con piattaforme B2B e B2C – utilizzando l’infrastruttura tecnologica di lastminute.com – dove si potranno acquistare non solo camere d’albergo e trasporti, ma anche pacchetti turistici con attività culturali ed esperienziali (visite a musei e partecipazione a eventi, escursioni, corsi di artigianato e di cucina, attività ludiche e sportive), insieme a servizi d’informazione e intrattenimento attivati in collaborazione con più partner.

Qui un estratto della presentazione di Fabio Cannavale.

La valorizzazione del sistema paese al centro degli obiettivi del progetto di Fabio Cannavale, Intesa San Paolo e Marco Ficarra, che punta ad aggregare, in maniera virtuosa, tutte le destinazioni note e meno note favorendone la digitalizzazione

La nuova piattaforma destinationitalia.com dedicata ai turisti di tutto il mondo che vogliono visitare l’Italia è online. In occasione del TTG 2017 di Rimini e a chiusura di una stagione turistica da 204 milioni di presenze, per numeri di turisti che hanno scelto il nostro paese, è ufficialmente online, con la sua offerta con oltre 100 destinazioni, il progetto nato un anno fa e promosso da Fabio Cannavale, con lastminute.com come partner tecnologico e socio di maggioranza, Intesa Sanpaolo per lo sviluppo sul territorio e Marco Ficarra, AD della società. Il portale si propone di raccontare, aggregare e offrire la possibilità di conoscere tutta l’Italia, quella delle località note in tutto il mondo ma anche e soprattutto quelle meno note, promuovendo la digitalizzazione dell’offerta per chi oggi ancora non riesce ancora a essere visibile e accessibile online.

La valorizzazione del “sistema Paese” è una delle principali motivazioni alla base del progetto che intende porsi come una reale opportunità di sviluppo per il settore. Una recente ricerca (Fondazione Symbola – Unioncamere – Fondazione Edison, I.T.A.L.I.A. – Rapporto 2017) realizzata da Ipsos su oltre 10.000 persone residenti in 19 paesi vede la notorietà dell’Italia presso gli intervistati subito dopo quella di Stati Uniti e Gran Bretagna, ma soprattutto al primo posto assoluto come destinazione ideale per una vacanza. L’immenso patrimonio culturale e architettonico, le suggestioni e le immagini del nostro paese diffuse dal mondo del cinema e l’offerta di prodotti enogastronomici sono i principali motori di questa fama.

L’attrattività e la notorietà però non sempre corrispondono a vera conoscenza, che si concentra su pochi luoghi come le città simbolo di Roma, Venezia, Milano e Firenze, tralasciando tantissime opportunità turistiche disponibili di grande valore culturale, paesaggistico e ambientale.

“Fino ad oggi in Italia non esisteva un progetto con un supporto tecnologico accessibile a tutti gli operatori, una capacità di raccolta delle offerte in grado di proporsi sia come vetrina che come hub per le prenotazioni e con uno storytelling adeguato alla domanda, e siamo di fatto dipendenti da colossi come Expedia, Booking e TripAdvisor. Noi mettiamo a disposizione la nostra competenza per portare tutta l’offerta Italiana all’altezza della sua fama”dichiara Fabio Cannavale ideatore e, tramite lastminute.com, socio di maggioranza.

Destination Italia presenta un modo evoluto e innovativo per migliorare e cogliere tutte le opportunità derivanti da questa notorietà, consentendo di mettere a sistema, per la prima volta, l’intera offerta. Attraverso il portale www.destinationitalia.com chi vuole venire in Italia, si troverà a orientarsi per destinazioni (Costiera Amalfitana, Chianti, Cinque Terre ecc.), per interessi (arte, mare, gastronomia ecc.) e per esigenze (famiglie, gruppi di amici, single ecc.), criteri di ricerca che superano il tradizionale approccio amministrativo fatto di regioni e province, che rimane del tutto estraneo al turista straniero, ma che fino ad oggi ha caratterizzato ogni tentativo di offerta strutturata. All’interno si potranno scegliere strutture ricettive, servizi di mobilità ed esperienze di ogni genere, come corsi, escursioni e tutto ciò di cui oggi il turista vuole fare esperienza, puntando a soddisfare la voglia di vivere secondo l’Italian lifestyle.

Il meccanismo virtuoso che si vuole creare attraverso questo sistema è che partendo dalle destinazioni più note si aumenti l’interesse verso le destinazioni ancora meno note, e viceversa capitalizzare sull’interesse latente verso l’Italia autentica, incrementando la capacità di convertirlo in concreti flussi turistici, a vantaggio di una distribuzione sostenibile. Sono disponibili, all’interno del sito, foto e testi esclusivi e informazioni utili a organizzare un viaggio consapevole e non convenzionale, offrendo pacchetti completi o lasciando la possibilità a ognuno di costruire il proprio viaggio. Un servizio tailor-made è inoltre disponibile per chi desidera un viaggio su misura o un’assistenza personalizzata. Un’opportunità a cui attraverso un sistema di affiliazione evoluto potranno aderire tutti gli operatori turistici italiani, gli organismi istituzionali e i piccoli e grandi distributori di prodotti turistici.

A chi si rivolge

Il portale si rivolge a tutti i turisti interessati all’Italia, provenienti da qualsiasi paese del mondo, sia a chi non è mai stato in Italia sia a chi già la conosce e ha voglia di scoprire qualcosa oltre le più note destinazioni. Nella fase di avvio è probabile che i primi ad attivarsi siano i mercati confinanti, che per motivi di accessibilità, prossimità e tipologia di esperienza di viaggio risultano più facilmente coinvolgibili.

L’offerta turistica disponibile

Le destinazioni sono suddivise in “must see”, “top” e “secret”, cui si aggiungono migliaia di punti di interesse, ognuno con una breve descrizione. Sul sito si potranno acquistare pacchetti completi, ma anche la possibilità di prenotare e acquistare direttamente il volo, l’hotel e tutti gli altri servizi per un viaggio vario e completo, soddisfacendo il turista indipendente, che preferisce ricercare e costruirsi il suo personale viaggio in autonomia. Sarà inoltre disponibile l’innovativo servizio dell’Italian concierge, dedicato a chi vuole organizzare il suo viaggio su misura, che consente di entrare direttamente in contatto con uno specialista del territorio per poter costruire una proposta ad hoc.

Il Destination Master Program

Affiliarsi a Destination Italia permette di usufruire del primo programma ideato per fornire tutti gli strumenti utili a promuovere e commercializzare la propria offerta turistica, oltre a fornire un ambiente digitale dove in maniera semplice si possono caricare i propri contenuti (esperienze, pacchetti ecc.), ma anche gestire in maniera indipendente un proprio e-commerce attraverso un sistema integrato che permette di creare un sito e di gestire le prenotazioni in totale autonomia. L’obiettivo è mettere a disposizione di chi offre servizi turistici e promuove territori e destinazioni una tecnologia, un know how e vari strumenti di comunicazione per costruire una vera offerta aggregata e sistemica da esportare all’estero in modo coerente, uniforme e riconoscibile.

Chi diventa un Destination Master può approfondire diversi ambiti:

  • Tech Master – un tool tecnologico evoluto con cui gestire la vendita, dalla prenotazione fino all’incasso.
  • Product Master – sessioni di consulenza e formazione con l’opportunità di entrare in contatto con esperti del mercato turistico.
  • Storytelling Master – un set di strumenti di comunicazione per poter commercializzare il proprio prodotto, per esempio un video girato e montato con un format innovativo e già tagliato per essere fruibile su tutti i canali social, sottotitolato in inglese, oppure un live tour con una selezionata squadra di blogger che aiutino a raccontare e descrivere il proprio prodotto.

Per interviste e informazioni scrivi al nostro

Ufficio Stampa
press@destinationitalia.com

 

 

Per eventi e attività di comunicazione contatta il nostro

Responsabile PR
pr.eventi@destinationitalia.com