Cerca

Camera 1

- +
- +

Aggiungi camera

Camera 2

- +
- +

Aggiungi camera

Camera 3

- +
- +

Aggiungi camera

Camera 4

- +
- +

 

A/R Solo andata
Adulti
Bambini
Neonati

Camera 1

- +
- +

Aggiungi camera

Camera 2

- +
- +

Aggiungi camera

Camera 3

- +
- +

Aggiungi camera

Camera 4

- +
- +

 

Lombardia

Forse molti dei turisti che ogni anno visitano Milano o il Lago di Como non hanno idea di essere in Lombardia. Un po’ come il Molise, ma in formato gigante, la Lombardia sfugge all’ombra delle sue destinazioni più famose. In Lombardia non c’è il mare ma c’è tutto il resto. Le montagne innevate della Valtellina per divertirsi nei mesi invernali, e d’estate sfuggire dal caldo della city tra uno dei pittoreschi borghi che si specchiano sui laghi più grandi e belli d’Italia.

Destinazione perfetta per i romanticoni ma anche per i foodies. Infatti se è vero che a Milano si parla internazionale e si mangia internazionale, è altrettanto vero che la Lombardia di provincia è uno scrigno di itinerari gastronomici di eccellenza. Difficile fare una selezione parziale di eccellenze in una regione che non conosce mezze misure. Qui tutto è al top. Da Milano, tempio indiscusso del fashion, del design e dell’Italian lifestyle ai siti Unesco. Sono ben 9, dai graffiti preistorici della Val Camonica al villaggio operaio di Crespi d’Adda. Lo sviluppo industriale non ha cancellato le tracce storiche dei borghi medievali come Angera sul Lago Maggiore.

La Lombardia corre veloce ma sa anche prendersi il tempo per godere dei segni della storia, del buon vivere e di una natura generosa. Pronti a scoprirla?

Gli amanti dell’arte non possono mancare all’appuntamento con straordinarie gallerie come il Museo del Novecento anche se gli itinerari culturali in Lombardia sono innumerevoli e le sorprese non mancano anche fuori Milano. Architetture uniche nei centri storici di Mantova e Bergamo Alta, piccoli borghi ricchi di storia e tesori artistici dal grande fascino. Il nastro della storia scorre veloce in viaggio per la regione tra un’abbazia Medievale e i resti di un villaggio Longobardo in una terra che è da sempre avanti. Avanguardia di artisti di oggi come Dario Fo e di ieri, dal Manzoni al ribelle Caravaggio.

L’eccellenza enogastronomica lombarda affonda le radici in una tradizione culturale e agricola importante come quella delle risaie della Lomellina. Le bollicine sono quelle raffinate di Franciacorta e il vino quello robusto di montagna come il Valtellina Superiore Docg. I formaggi lombardi hanno nomi importanti come gorgonzola e taleggio, entrambi entrati di diritto nell’immaginario culturale condiviso da tutti gli italiani così come la cotoletta, fedele protagonista di rassicuranti schiscette. Presidi Slow Food e prodotti gourmet che rispecchiano la diversità del territorio dai pesci di lago ai gamberi di fiume. Esperienze gastronomiche al top in ristoranti stellati o nelle rustiche trattorie. In entrambi i casi, un paradiso dei sensi.

Questa è facile: Milano è la capitale della moda italiana. Da non perdere Galleria Vittorio Emanuele, via della Spiga e via Montenapoleone vere e proprie passerelle metropolitane di mode e trend. Non mancano chiaramente gli Outlet alcuni dei quali come il Franciacorta outlet village attraggono shopaholic da tutto il mondo. Ti consiglio di perderti nelle viuzze dei centri storici dove sopravvivono negozi artigianali che regalano storie incomparabili come i maestri liutai cremonesi, i più grandi artigiani del violino.

Non c’è il mare eppure l’acqua è un elemento che caratterizza da secoli il territorio lombardo. Tanto che furono necessari imponenti lavori di bonifica per strappare la terra alle paludi. Lo specchio d’acqua delle risaie allagate, i laghi e il Ticino, il fiume che attraversa un territorio tutelato per oltre 100 km del suo corso. Pianura, Alpi e Prealpi. Tra villaggi di montagna, ville storiche e parchi monumentali il paesaggio lombardo è un autentico caleidoscopio di colori.

Come prevedibile in Lombardia non ci si annoia mai. Stiamo parlando di una regione dove di attività da fare ce ne sono per tutti. Partiamo dagli sport di montagna ad esempio. Non solo sci nelle splendide piste di Bormio, la montagna regala attività emozionanti come lo snowboard accanto a rilassanti ciaspolate al chiaro di luna e a infinite passeggiate sotto il sole tiepido di primavera. A Monza si trova uno degli autodromi di Formula 1 più conosciuti al mondo mentre allo stadio San Siro si assiste alle partite più importanti d’Europa.

Anche nel benessere la Lombardia primeggia e regala ospitando alcuni dei centri termali più importanti del Paese dove regalarsi esperienze uniche combinando relax e energia. Dalle arcinote Terme di Sirmione sulla cornice mozzafiato del Lago di Garda al benessere in alta quota con le terme di Bormio. A Milano invece si trovano straordinarie spa di lusso dove ritrovare il proprio equilibrio tra saune e massaggi.

Sarà mica un caso se Milano è da bere? La movida meneghina è famosa in tutto il mondo e inizia al calar del sole con il rito dell’aperitivo, un evergreen nella quotidianità di un milanese.  Se a Milano i locali sono tra i migliori d’Europa da non perdere è anche la vivacissima scena musicale.Le grandi star internazionali passano spesso esclusivamente da qui esibendosi in concerti-evento nei templi storici del Forum di Assago o l’Alcatraz. Uscendo dalla città, imperdibile la Sagra dei Crotti, tutt’altro genere di divertimento, in Val Chiavenna.

Luoghi spirituali immersi nella natura e caratterizzati dalla presenza costante di un’eredità artistica importante. In Lombardia non solo passa la Via Francigena ma decine di altri percorsi religiosi straordinari. Chi vuole riconciliarsi con lo spirito dovrebbe fare una puntatina nella secolare abbazia di Morimondo. Infine vale la pena osservare e vivere la religiosità dei milanesi. Per Sant’Ambrogio, l’amato patrono la città si ferma celebrandolo con la consueta fiera del 7 dicembre. Durante l'”Oh Bej! Oh Bej!” la città caotica torna a farsi comunità.

Passa il mouse sulla mappa per scoprire le destinazioni della regione

lombardia

Le eccellenze regionali