Cerca
Check in
Check out

Camera 1

- +
- +

Aggiungi camera

Camera 2

- +
- +

Aggiungi camera

Camera 3

- +
- +

Aggiungi camera

Camera 4

- +
- +

A/R Solo andata
Adulti
(12+)
Bambini
(2-11)
Neonati
(0-23m)
Andata il
Ritorno il
Partenza
Ritorno

Camera 1

- +
- +

Aggiungi camera

Camera 2

- +
- +

Aggiungi camera

Camera 3

- +
- +

Aggiungi camera

Camera 4

- +
- +

oppure clicca qui
crea il tuo viaggio su misura

Castello Normanno-Svevo, Cosenza

Il Castello Normanno Svevo è ubicato sulla vetta del Colle Pancrazio, uno dei 7 colli che dominano la città di Cosenza. La fortezza viene definita normanna poiché Ruggero II di Sicilia, nel 1132 ne fece una vera e propria roccaforte normanna, tuttavia sotto i successivi rimaneggiamenti dei vari dominatori, scomparvero le tracce architettoniche dei periodi Saraceno e Normanno; si conservano oggi resti delle strutture sveva e angioina. Durante il regno di Federico II di Svevia, il castello visse un periodo prospero e assunse una funzione prettamente difensiva. L’impostazione tipicamente federiciana, data dall’impianto rettangolare, le torri angolari e le sale voltate va ricondotta a quel periodo. Oggi rimane una sola torre angolare a pianta ottagonale, la cui altezza doveva essere compresa tra i 18 e i 23 metri, in linea con le altre costruzioni sveve in Europa in voga nel XIII secolo. Con la dominazione angioina invece la fortezza assunse la funzione di dimora principesca, in particolare ospitò Luigi II Duca di Calabria e la sua sposa Margherita di Savoia.

Il Castello, a causa di numerosi terremoti che misero in ginocchio la Calabria, subì ingenti danni. Le ultime operazioni di restauro sono iniziate nel 2008, con l’obiettivo di riconsegnare alla città di Cosenza uno dei suoi simboli principali. Questa cornice suggestiva è oggi sede di numerosi eventi e manifestazioni culturali, e presenta inoltre uno spazio museo. Un’attrazione imperdibile per chi si trova da queste parti!

Se sei un bravo fotografo e vuoi contribuire al nostro sito, scrivici a info@destinationitalia.com

  • Cosa
Si è verificato un errore.
Se vuoi, puoi provare nuovamente.