Cerca

Camera 1

- +
- +

Aggiungi camera

Camera 2

- +
- +

Aggiungi camera

Camera 3

- +
- +

Aggiungi camera

Camera 4

- +
- +

A/R Solo andata
Adulti
(12+)
Bambini
(2-11)
Neonati
(0-23m)

Camera 1

- +
- +

Aggiungi camera

Camera 2

- +
- +

Aggiungi camera

Camera 3

- +
- +

Aggiungi camera

Camera 4

- +
- +

oppure clicca qui
crea il tuo viaggio su misura

Castello Normanno di Caulonia

A quando risale la sua costruzione e per chi è stato costruito, sono domande che difficilmente troveranno delle risposte; con molta probabilità la fortezza ha dato il nome alla città e sicuramente è stata la dimora dei vari feudatari. L’attestazione più antica della fortificazione, che ne documenta con certezza l’esistenza, risale al 1323.

Il Castello Normanno di Caulonia è stato distrutto dal terremoto che ha colpito la Calabria Ionica nel 1783. La maggior parte della sua struttura è ormai un rudere che è possibile vedere visitando l’antico centro storico di Caulonia. Degli antichi fasti di questa fortezza si sono conservate fino ad oggi il portale d’accesso, due rampe dello scalone e il torrione a mezzogiorno. In passato però il Castello era molto ben organizzato per difendere il paese dagli attacchi nemici, soprattutto quelli che giungevano dal mare, prova ne è la struttura che era caratterizzata da ben 12 torrioni di un’altezza che variava dai 2 ai 5 metri. La fortezza era inoltre circondata da un fosso che poteva essere superato solo attraversando un ponte elevatoio. Al suo interno era presenta una spaziosa piazza d’Armi che lascia intuire la possibile di ospitare un grande gruppo di milizie. Era inoltre presente un ampio spazio dedicato al ruolo di magazzino, presumibilmente luogo dove soldati e milizie conservavano viveri necessari a resistere a lungo agli attacchi nemici.

Del Castello di Caulonia oggi rimane oggi ben poco, ma quanto basta per rendere una visita in questo borgo calabrese della Costa dei Gelsomini decisamente affascinante!

Se sei un bravo fotografo e vuoi contribuire al nostro sito, scrivici a info@destinationitalia.com

Si è verificato un errore.
Se vuoi, puoi provare nuovamente.