Cerca
Check in
Check out

Camera 1

- +
- +

Aggiungi camera

Camera 2

- +
- +

Aggiungi camera

Camera 3

- +
- +

Aggiungi camera

Camera 4

- +
- +

A/R Solo andata
Adulti
(12+)
Bambini
(2-11)
Neonati
(0-23m)
Andata il
Ritorno il
Partenza
Ritorno

Camera 1

- +
- +

Aggiungi camera

Camera 2

- +
- +

Aggiungi camera

Camera 3

- +
- +

Aggiungi camera

Camera 4

- +
- +

Bronzi Di Riace

Coppia di statue bronzee di dimensioni leggermente superiori al vero (altezza 2 metri circa), di provenienza greca o magnogreca o siceliota, sono databili al V secolo a.C. Le due statue, sono state rinvenute nel 1972 per caso da un sub romano nei fondali del paese di Riace, borgo situato lungo la costa ionica della provincia di Reggio Calabria, e sono considerate tra i capolavori scultorei più significativi del ciclo ellenico e tra le poche testimonianze dirette dei grandi maestri scultori del mondo greco classico. Nel mondo esistono solo altri 3 esemplari di statuaria ellenica bronzea di pari dimensioni riconducibili allo stesso periodo storico.

Le statue, denominate per semplicità, Bronzo A e Bronzo B rappresentano le aitanti figure di due guerrieri (o sportivi?) greci, la statua A più giovane e prestante stupisce per i dettagli muscolari, degli occhi e della barba; mentre la statua B, più saggia e anziana colpisce per i dettagli delle mani che sembrano ancora sorreggere lancia e scudo, glutei e addominali che sembrano essere reali.

I Bronzi sono in esposizione permanente presso il Museo Archeologico di Reggio Calabria (MaRC) all’interno di una sala dedicata al piano terra caratterizzata da tecnologie di ultimissima generazione in seguito all’ultimo periodo di restauro conservativo avvenuto dal 2010 al 2013. Nella stessa sala del Museo, troverai anche la meno conosciuta ma altrettanto importante in termini storico-archeologici è la statua denominata “Testa del filosofo“, sempre in materiale bronzeo riconducibile allo stesso periodo storico delle due più famose.

Se sei un bravo fotografo e vuoi contribuire al nostro sito, scrivici a info@destinationitalia.com

  • Cosa
Si è verificato un errore.
Se vuoi, puoi provare nuovamente.