Fede e festeggiamenti per la Madonna della Bruna
Cerca
Check in
Check out

Camera 1

- +
- +

Aggiungi camera

Camera 2

- +
- +

Aggiungi camera

Camera 3

- +
- +

Aggiungi camera

Camera 4

- +
- +

A/R Solo andata
Adulti
(12+)
Bambini
(2-11)
Neonati
(0-23m)
Andata il
Ritorno il
Partenza
Ritorno

Camera 1

- +
- +

Aggiungi camera

Camera 2

- +
- +

Aggiungi camera

Camera 3

- +
- +

Aggiungi camera

Camera 4

- +
- +

Festa della Madonna della Bruna

02/07/2018

È la festa religiosa più importante di Matera, che il 2 luglio celebra la Madonna della Bruna, la cui antica effigie è venerata nel Duomo. All’alba la ‘processione dei pastori’ porta il quadro della Madonna per le vie del centro storico; a mezzogiorno un’altra processione conduce la statua della Madonna e del Bambino, scortati dai cavalieri in costumi d’epoca spagnola, dalla cattedrale verso la periferia della città; di sera la statua della Madonna viene sistemata su un grande e sfarzoso carro trionfale di cartapesta (solitamente a forma di vascello), che percorre la città addobbata a festa con le caratteristiche luminarie, fino alla cattedrale, dove la statua viene riportata; ed ecco il culmine della festa: il carro di cartapesta torna verso la centrale Piazza Vittorio Veneto, dove avviene lo “strazzo”, la distruzione rituale in cui i giovani della città lo riducono a brandelli, conservandone un piccolo pezzo da portare a casa come buon auspicio per la prosperità e il benessere. Un rituale dalle origini antichissime, che ancora oggi simboleggia il ciclo di morte e rinascita della natura.

Si è verificato un errore.
Se vuoi, puoi provare nuovamente.