Museo d'arte contemporanea di trento e rovereto

MART

Il Museo di Arte Moderna di Trento e Rovereto è una tappa obbligata per gli amanti dell’arte. Tra capolavori di Dalì, futuristi italiani come Balla e mostre temporanee di pregio internazionale.

La sede principale del museo è nella piccola Rovereto dove sono ospitate anche le opere dell’artista futurista Depero in quella che fu la sua casa.

In particolare il MART di Rovereto è diventata la casa delle avanguardie del 1900 e del futurismo. Numerose le mostre organizzate negli anni che hanno fatto di Rovereto uno dei poli dell’arte contemporanea nazionale ed europea. Da non perdere l’archivio del 1900 e la collezione dei 100 capolavori selezionati tra oltre 2000 opere da fine 1800 a oggi tra cui figurano anche De Chirico (oltre ai futuristi già citati) e gli stranieri Kandinskij e Beuys.

Inoltre gli appassionati delle biografie e del gossip d’autore troveranno al MART oltre 50 fondi relativi agli archivi personali di artisti, architetti e critici d’arte che contengono foto, disegni, ritagli e altri interessantissimi materiali d’epoca. La sede di Rovereto risale al 2003 e si articola in oltre 5mila mq organizzati attorno a una piazza sormontata da una cupola delle stesse dimensioni del Pantheon di Roma, a cui si ispira apertamente.

CulturaFuturismo

CURIOSITÀ

  • Fu proprio il trentino, nativo di Rovereto, Fortunato Depero a disegnare la fortunata bottiglietta del Campari Soda nel 1932. Da notare che il bitter rosso Campari utilizza ancora la stessa bottiglia.

TIPS

  • Visitate il MART in una bella giornata di sole per ammirare i giochi di luce creati dalla grande cupola di vetro che sovrasta la struttura.
  • Per visitare il museo anche a distanza vi consigliamo di aggiungere su Telegram l’account “MartMuseumbot” con cui è possibile seguire un interattivo percorso di visita guidata.
Si è verificato un errore.
Se vuoi, puoi provare nuovamente.