cattedrale e torre di pisa
Cerca
Check in
Check out

Camera 1

- +
- +

Aggiungi camera

Camera 2

- +
- +

Aggiungi camera

Camera 3

- +
- +

Aggiungi camera

Camera 4

- +
- +

A/R Solo andata
Adulti
(12+)
Bambini
(2-11)
Neonati
(0-23m)
Andata il
Ritorno il
Partenza
Ritorno

Camera 1

- +
- +

Aggiungi camera

Camera 2

- +
- +

Aggiungi camera

Camera 3

- +
- +

Aggiungi camera

Camera 4

- +
- +

Pisa & Versilia

Come arrivare

In aereo

L’aeroporto internazionale Galileo Galilei di Pisa (PSA) è il principale scalo in Toscana ed è servito sia da compagnie di bandiera sia da low cost. L’aeroporto dista circa 10 minuti di auto dal centro città.

In autobus

Pisa è collegata a varie regioni italiane soprattutto del Centro-Sud: le Autolinee Sena raggiungono la città da Marche, Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Sicilia e Puglia.

In treno

Pisa si trova sulla tratta ferroviaria Roma-Genova ed è ben collegata direttamente con Firenze.
 Le stazioni della città sono tre: Pisa San Rossore vicino a Piazza dei Miracoli, Pisa Aeroporto e Pisa Centrale.

In auto

Da nord e sud prendere la A12 Genova-Livorno e uscire a Pisa Nord o Pisa Centro. Oppure da Firenze prendere la A11 Firenze-Mare e uscire a Pisa Nord.

Come muoversi

A piedi o in bici

Pisa è una piccola realtà e il modo migliore di scoprirla e apprezzarla è passeggiando a piedi o in bicicletta per le vie del centro.

In bus

Il servizio urbano è gestito dalla Cpt: tra le linee principali la Lam rossa che collega l’aeroporto, la stazione e il Duomo.

In auto

Per chi è in auto consigliamo i parcheggi gratuiti alle porte della città, dove partono le navette per il centro, in cui essendoci molte zone a traffico limitato sarebbe difficile spostarsi.

In taxi

Radio Taxi Pisa offre servizi anche su prenotazione online o via sms.

Periodo consigliato

Primavera/autunno

Tra natura e cultura non vi mancheranno di certo gli spunti per rendere indimenticabile la vostra vacanza. In bassa stagione senza troppa folla, Pisa e la Versilia sono i posti più indicati per godere del relax, passeggiare tra le pinete, scoprire i paesaggi e fermarsi ad assaporare le eccellenze locali durante le sagre.

Estate

Gli scogli sul mare o le lunghe spiagge sabbiose, concerti all’aperto, serate passate a guardare le stelle cadenti o scatenandosi in pista. Tra sole e locali scoprirete i tesori di una terra dalle mille sorprese.

Cosa mettere in valigia

Numero uno: ovviamente la macchina fotografica per la gettonatissima foto con la torre di Pisa! Se viaggiate in estate costumi da bagno da sfoggiare sulle spiagge glamour della Versilia e abiti lunghi per le serate eleganti. Un bel cappello e crema solare protettiva perché le temperature si alzano parecchio. Se invece programmate il viaggio per le mezze stagioni è consigliato l’abbigliamento a cipolla. Scarpe e vestiti comodi per le passeggiate, che siano a piedi o in bicicletta.

Budget

Dormire

Il prezzo medio per una notte in b&b a Pisa è di 50€, che salgono a 85€ per un albergo a 3 stelle. La Versilia è più cara, ma prenotando con anticipo, soprattutto se si tratta di alta stagione, si trovano soluzioni con un buon rapporto qualità/prezzo.

Mangiare

Nei ristoranti della costa il prezzo medio è di 28€ a persona, a Pisa troverete numerose osterie dove gustare i piatti tipici della tradizione spendendo anche un po’ di meno.

Muoversi

Un biglietto ordinario di 70 minuti Cpt costa 1,20€. Il prezzo del biglietto giornaliero è di 3,70€. Un taxi dall’aeroporto al centro costa 6-8€.

Piatti tipici

Torta coi bischeri: un tenero involucro di pasta frolla ripieno di un composto cremoso a base di cioccolato, riso, canditi e pinoli. I bischeri sono le puntine di pasta frolla che fuoriescono dallo stampo e ne decorano il bordo.

Tagliata di mucco pisano: è una reinterpretazione della bistecca fiorentina, dal colore rosso intenso e dal sapore d’altri tempi che rispecchia la storia di questa antica razza da preservare. Molto gustosa e assolutamente da provare!

Trenette alla renaiola: anticamente era il pasto di chi trasportava la rena sul fiume Arno. Questa tipica ricetta pisana consiste in un primo piatto condito con aringhe e cime di rapa soffritti in aglio e peperoncino: un piatto davvero saporito.

Curiosità

Pisa è la città della scienza e della cultura per eccellenza! Ha dato i natali a scienziati come Galileo Galilei, Antonio Pacinotti, Ulisse Dini, Fibonacci, al regista Gillo Pontecorvo e allo scrittore Antonio Tabucchi. Sapevate che i celebri poeti del Romanticismo inglese Lord Byron e Percy Bysshe Shelley scelsero Pisa come città in cui vivere durante i moti del 1821? E ancora che per Shelley e per Giacomo Leopardi, non ci fosse tramonto più bello di quello ammirato da Ponte di Mezzo a Pisa? Che la pineta del litorale pisano ispirò a D’Annunzio i versi de La pioggia nel pineto?

le dieci ragioni per visitare Pisa & Versilia

Passeggiare sui Lungarni
1

Fare una passeggiata romantica sui Lungarni

Lasciarsi affascinare da Piazza dei Miracoli
2

Stupirsi in piazza dei Miracoli, con la sua inconfondibile Torre pendente

Ammirare il murales
3

Ammirare il murales Tuttomondo di Keith Haring

Gustare un caffè nel Borgo stretto
4

Prendere un buon caffè tra i locali del caratteristico Borgo stretto

Rilassarsi sulle spiagge della Versilia
5

Andare in spiaggia in Versilia, a Forte dei Marmi

Il Lago di Massaciuccoli e Puccini
6

Visitare il Lago di Massaciuccoli dove visse Puccini

Ammirare le ville in stile Liberty
7

Calarsi nei fasti delle famiglie nobiliari e delle loro ville in stile Liberty

Immergersi nell'arte di Pietrasanta
8

Respirare arte a pieni polmoni a Pietrasanta, l'Atene della Versilia

Scoprire la Riviera di Ponente in bici
9

Pedalare nella pineta di Ponente, immersi nel verde

Comprare originali souvenir nei mercatini di Viareggio
10

Fare shopping in giro per i mercatini di Viareggio

Ti potrebbero piacere

Si è verificato un errore.
Se vuoi, puoi provare nuovamente.