cattedrale di modena torre civica emilia
Cerca
Check in
Check out

Camera 1

- +
- +

Aggiungi camera

Camera 2

- +
- +

Aggiungi camera

Camera 3

- +
- +

Aggiungi camera

Camera 4

- +
- +

A/R Solo andata
Adulti
(12+)
Bambini
(2-11)
Neonati
(0-23m)
Andata il
Ritorno il
Partenza
Ritorno

Camera 1

- +
- +

Aggiungi camera

Camera 2

- +
- +

Aggiungi camera

Camera 3

- +
- +

Aggiungi camera

Camera 4

- +
- +

Modena & Reggio Emilia

Come arrivare

In aereo

Con i voli nazionali e internazionali dall’aeroporto internazionale di Parma (PMF) e dall’aeroporto di Bologna Borgo-Panigale (BLQ), entrambi forniti di bus e navette di collegamento. Disponibili anche il servizio taxi e noleggio auto.

In auto

Reggio e Modena sono raggiungibili dalla Via Emilia, l’autostrada A1 Milano-Roma e la A22 (Autostrada del Brennero), che congiunge l’Emilia Romagna al Nord Europa.

In treno

Con i treni regionali provenienti da tutta Italia verso la stazione di Reggio Emilia e Modena. Con i treni dell’alta velocità verso la stazione Mediopadana di Reggio Emilia.

Come muoversi

In autobus

Il servizio urbano ed extraurbano a Modena e Reggio è garantito dalla società Seta, con frequenti corse giornaliere.

In bici

La destinazione è ricca di percorsi ciclabili, sia dentro le città che nei paesaggi appenninici. Le aree sono fornite di tutte le indicazioni per passeggiare liberamente con la propria bicicletta o con quelle fornite a noleggio.

In auto

Attraverso la Via Emilia, che collega Reggio e Modena, e con le varie strade provinciali nell’Appennino circostante.

In treno

Da e verso Modena e Reggio con i frequenti treni regionali giornalieri.

Periodo consigliato

Primavera

La stagione migliore per godersi giornate all’insegna del sole e delle temperature miti e gradevoli. Reggio e Modena si risvegliano dal lungo ‘letargo’ invernale e ‘sbocciano’ in vivacità e allegria lungo le strade del centro, tra shopping e aperitivi. Gli Appennini si riempiono di fiori e di vegetazione tutta da scoprire.

Estate

Temperature elevate e giornate all’insegna del sole, con il sottofondo del caratteristico frinire delle cicale. Una stagione adatta soprattutto per le escursioni sugli Appennini e per un bel tuffo rinfrescante nei laghi di montagna. In città i parchi sono la meta più ambita: dal Parco delle Caprette a Reggio al Parco Amendola di Modena.

Autunno

Le città sono ancora vive e ricche di eventi, spettacoli e musica. Le piazze vengono invase dalle foglie che iniziano a cadere incorniciando un paesaggio dalle tinte calde. Le giornate sono ancora soleggiate e le temperature sono adatte alle passeggiate e alle escursioni, alla scoperta del verde delle montagne circostanti.

Cosa mettere in valigia

Vi consigliamo di portare abbigliamento comodo in tutte le stagioni: visitare le città e gli Appennini circostanti richiede numerose camminate e pedalate! Vestiti freschi di cotone e scarpe comode per la città, abbigliamento sportivo con scarpe da trekking per le escursioni nella natura. Ricordate di portare anche un costume da bagno per un bel tuffo nei laghi, cappelli, occhiali da sole e crema solare protettiva. Non sarebbe male portare con sé anche un comodo zainetto dove riporre tutti gli effetti personali e una pratica e utile borraccia d’acqua.

Budget

Dormire

Vi sono numerose opzioni per tutte le tasche ed esigenze. A Reggio con un budget a partire da 30€ potete soggiornare in hotel e bed&breakfast del centro. Per un soggiorno più luxury si parte da 90€ circa in hotel. A Modena si parte da 39€ in bed&breakfast, per arrivare fino a un massimo di 150€ in hotel. Sugli Appennini vi sono numerosi rifugi e hotel da un minimo di 30€ fino a un massimo di 90€.

Mangiare

Con un prezzo che varia dai 5€ ai 15€ circa si possono gustare i piatti della tradizione modenese e reggiana nei panifici, salumerie e osterie ubicate in tutto il territorio. Dall’erbazzone al gnocco fritto, tigelle e salumi tipici, fino all’ottima pasta fresca. Per palati più sofisticati vi consigliamo l’Osteria Francescana di Massimo Bottura a Modena (3 stelle Michelin), con un prezzo medio di circa 140€-180€.

Muoversi

Il biglietto Seta per una corsa semplice nei territori urbani di Reggio e Modena ha un prezzo di 1.50€ (2€ a bordo); per un multicorse si arriva a 8€-12€. Un biglietto per il treno regionale Reggio-Modena ha un prezzo di 3,05€.
Sono disponibili numerosi servizi di noleggio bici in città: da un minimo di 1,50€ all’ora a un massimo di 32€ per un intero mese.

Piatti tipici

Erbazzone reggiano: in dialetto Scarpazzòun, una torta salata di pasta sfoglia farcita con un ripieno estremamente saporito con spinaci, bietole, aglio, cipolla, pangrattato e parmigiano reggiano. Una ricetta di origine contadina che è rimasta invariata nel tempo, immancabile prelibatezza dei reggiani.

Tortelli verdi reggiani: buonissima pasta fresca ripiena di pesto, spinaci o bietole, conditi con il burro e ricoperti di ottimo parmigiano reggiano. Un orgoglio reggiano dal sapore inconfondibile.

Tortellini modenesi: con la loro inimitabile forma che ricorda l’ombelico di Venere, costituiscono la tradizione culinaria modenese per eccellenza. Preparati con pasta fresca all’uovo, sono ripieni di carne, prosciutto e mortadella e sono perfetti nel brodo.

Gnocco fritto e tigelle: ottimi da farcire con salumi e formaggi tipici. Il primo viene preparato con pasta di pane, mentre le seconde, dette anche ‘crescentine’, con acqua, farina, grano tenero e lievito. Ottimi da servire a tavola o da gustare passeggiando lungo le strade delle città.

Curiosità

Il noto cantante Ligabue è nato a Correggio, in provincia di Reggio Emilia.

Max Mara, il noto brand di moda femminile, è nato proprio a Reggio Emilia nel 1951, per mano del Cavaliere Achille Maramotti: famosa è la mostra della bellissima collezione a lui dedicata.

Il Duomo di Modena è patrimonio Unesco e custodisce incredibili segreti: uno di questi misteri vuole che Re Artù sia passato da qui.

I modenesi sostengono che la zuppa inglese sia nata qui. Su questo non sono tutti d’accordo; certo è, invece, che in provincia, a Zocca, è nato il cantante Vasco Rossi.

le dieci ragioni per visitare Modena & Reggio Emilia

formaggio parmigiano reggiano
1

Gustare il Parmigiano Reggiano

enzo ferrari museo reggio emilia
2

Visitare il Museo Enzo Ferrari, con la storia dell’autentico Cavallino Rampante

Credits to Wikimedia
aceto balsamico di modena
3

Visitare le acetaie per conoscere la storia e gli usi dell'aceto balsamico di Modena

casa museo luciano pavarotti lirica
4

Visitare la casa-museo di Luciano Pavarotti

Credits to Wikimedia
Foliage in Lambrusco vineyard. Castelvetro of Modena. Italy.
5

Assaporare un buon Lambrusco, vino frizzante dal sapore equilibrato e agrodolce

museo e sala tricolore
6

Visitare la Sala e Museo del Tricolore, dove si racconta la storia della bandiera italiana

Famous
7

Andare in gita alla Pietra di Bismantova

8

Perdersi nelle campagne limitrofe sulle mille strade panoramiche collinari

parco avventura cerwood appennini
9

Immergersi nel verde degli Appennini al Parco Avventura Cerwood

salumi tipici emiliani coppa prosciutto
10

Lasciarsi inebriare dai sapori dei salumi locali, come coppa, prosciutto crudo, cappello del prete e cotechino

Ti potrebbero piacere

Si è verificato un errore.
Se vuoi, puoi provare nuovamente.