Estense Castle in Ferrara
Cerca
Check in
Check out

Camera 1

- +
- +

Aggiungi camera

Camera 2

- +
- +

Aggiungi camera

Camera 3

- +
- +

Aggiungi camera

Camera 4

- +
- +

A/R Solo andata
Adulti
(12+)
Bambini
(2-11)
Neonati
(0-23m)
Andata il
Ritorno il
Partenza
Ritorno

Camera 1

- +
- +

Aggiungi camera

Camera 2

- +
- +

Aggiungi camera

Camera 3

- +
- +

Aggiungi camera

Camera 4

- +
- +

Ferrara & Ravenna

Come arrivare

In aereo

L’aeroporto più vicino è il Guglielmo Marconi di Bologna (BLQ), servito sia da compagnie di bandiera che da voli low cost (Alitalia, Meridiana, Ryanair). Dista circa 50 km da Ferrara e 85 km da Ravenna.

In auto

Ferrara si raggiunge con l’autostrada A13 Bologna-Padova.
Ravenna è collegata a Bologna da una diramazione della A14 Adriatica e a Venezia dalla statale SS 309.

In treno

Ferrara si trova sulla direttrice ferroviaria Venezia-Bologna.
Le linee ferroviarie principali per raggiungere Ravenna sono: Ravenna-Rimini, Ravenna-Bologna, Ravenna-Firenze e Ravenna-Roma.

Come muoversi

A piedi e in bici

Sia il centro storico di Ferrara che quello di Ravenna sono  ztl. Si girano comodamente a piedi o in bicicletta, mezzo molto amato dai residenti, ammirando i monumenti e le bellezze architettoniche.

In auto

La macchina non vi servirà molto in 2 città che si muovono in bici o a piedi. Sarà utile solo nel caso in cui vi voleste spostare tra le province, se non amate viaggiare in treno.

In autobus

A Ravenna il trasporto urbano è gestito dalla compagnia Start Romagna, che collega bene sia il centro che il litorale. Tper è invece la compagnia che si occupa del servizio urbano ed extraurbano di Ferrara.

Periodo consigliato

Primavera

È la stagione perfetta per vivere Ferrara e Ravenna su 2 ruote. Nel suggestivo scenario del Parco del Delta del Po vengono organizzate tante iniziative all’insegna del birdwatching, del turismo slow, dell’enogastronomia, tra paesaggi di una bellezza incomparabile.

Estate

È il momento di fare un tuffo nel Mare Adriatico dalle spiagge della costa di Ravenna o di rinfrescarsi nel parco acquatico di Mirabilandia. Le piazze delle città si trasformano in palcoscenici di un fitto calendario di eventi, che coinvolgono abitanti e turisti.

Autunno

Oltre al patrimonio artistico e culturale delle città, potrete scoprire le antiche tradizioni gastronomiche tra i vari mercatini tipici che esaltano i prodotti del territorio. Mostre ed eventi come il Festival di Internazionale a Ferrara attirano migliaia di visitatori.

Cosa mettere in valigia

Cosa mettere nella vostra valigia dipende dalla stagione in cui programmate il viaggio. Se partite in autunno portate con voi un ombrello per non farvi cogliere impreparati dalla pioggia; in primavera non alleggeritevi troppo perché l’inverno da queste parti potrebbe durare più del previsto; d’estate non dimenticate il costume da bagno per una rilassante pausa in spiaggia. Per le escursioni, che siano a piedi, in bici, in barca o a cavallo, abbigliamento comodo e scarpe sportive vi saranno sicuramente utili.

Budget

Dormire

I prezzi degli hotel sono medi: dormire a Ferrara costa a partire da 50€ a notte per una camera con colazione inclusa. Il prezzo medio per un hotel 3 stelle è di 74€.
A Ravenna per dormire in un albergo 3 stelle si spendono circa 82€.

Mangiare

Il prezzo di una piadina varia dai 3,50€ ai 6€ al massimo. Una cena in ristorante costa dai 25€ in su.
Nel ristorante stellato Il Don Giovanni in Corso Ercole I d’Este a Ferrara i menu fissi vanno dai 50€ ai 130€. Se si sceglie di cenare à la carte si spendono in media tra i 60€ e i 110€.

Muoversi

Un biglietto urbano della compagnia Tper a Ferrara valido 75 minuti costa 1,30€; il giornaliero 3,50€. Un city pass per 10 viaggi 12€.
Un biglietto urbano della compagnia Start Romagna a Ravenna valido 60 minuti costa 1,30€; il giornaliero 3€. Un carnet per 10 corse 12€.

Piatti tipici

Cappellacci: grandi e sostanziosi tortelli con ripieno di zucca violina passata in forno e schiacciata, mescolata con uovo, parmigiano e noce moscata. Vengono conditi con ragù di carne e sono squisiti.

Brodetto di anguilla alla comacchiese: l’anguilla, regina delle Valli di Comacchio, è la protagonista di tante ricette: marinata, nel risotto, fritta, alla griglia. Il brodetto, profumato dall’aggiunta di aceto, è un piatto semplicissimo, diventato una vera e propria specialità del luogo.

Salama da sugo: è un insaccato Igp di carni di maiale, tipico della provincia di Ferrara. Dal sapore forte ed elegante, viene accompagnata solitamente da purè di patate o di zucca. Da sempre apprezzatissima anche da numerosi personaggi illustri, tra cui Mascagni, Ungaretti, D’Annunzio e Greta Garbo.

La tenerina: torta tipica del Ferrarese, preparata per la prima volta in onore di Elena Petrovich del Montenegro, moglie del Re Vittorio Emanuele III. Ha come ingrediente principale il cioccolato fondente. Un dolce dalla consistenza così morbida da sciogliersi in bocca, tanto che in dialetto viene definita ‘tacolenta’, cioè appiccicosa.

Curiosità

Ferrara è da sempre città d’arte: Ariosto vi scrive l’Orlando Furioso e Tasso la Gerusalemme Liberata, Michelangelo Antonioni ci nasce, Giorgio Bassani vi trascorre l’infanzia e l’adolescenza e nel suo libro Il Giardino dei Finzi Contini descrive Via delle Volte.

Il Palio della Pace di Ferrara è uno dei più antichi in Europa: nasce nel 1259 e si differenzia dagli altri per l’assenza di un elemento di battaglia.

A Ravenna muore esule Dante Alighieri: qui infatti sono conservate le sue spoglie, nel sepolcro in stile neoclassico presso la Basilica di San Francesco.

Il Mausoleo di Galla Placidia di Ravenna vanta una meravigliosa cupola decorata con mosaici che rappresentano un intenso cielo stellato. Si dice che abbia ispirato il jazzista Cole Porter, che, dopo averla visitata durante il viaggio di nozze, ha scritto la canzone Night and day.

le dieci ragioni per visitare Ferrara & Ravenna

Le Basiliche mosaicate di Ravenna
1

Ammirare i mosaici nelle basiliche e negli altri monumenti paleocristiani di Ravenna, Patrimonio Unesco

Centro storico di Ferrara
2

Passeggiare nel centro storico di Ferrara, Patrimonio Unesco

3

Visitare le rinascimentali 'delizie estensi', residenze dei duchi d'Este sparse per la provincia di Ferrara

Le saline di Comacchio
4

Osservare aironi, fenicotteri e tante altre specie di uccelli nelle Valli di Comacchio

tuffo al lido di classe ferrara
5

Rilassarsi in spiaggia al Lido di Classe, chiamato 'il salotto in riva al mare' per la sua particolare eleganza

6

Fare un’escursione in barca tra Ortazzo e Ortazzino, verso la Pineta di Classe

Delta del Po
7

Pedalare nella parte ferrarese del Parco regionale del Delta del Po, tra il Lido di Volano e il Lido delle Nazioni

Il parco tematico e acquatico di Mirabilandia
8

Divertirsi in famiglia a Mirabilandia, il parco tematico e acquatico più grande d’Italia

Photo by Mirabilandia.it
La foce del fiume Bevano
9

Fare un giro in canoa nell'area naturalistica della foce del Bevano

La Rocca Brancaleone e il suo giardino
10

Riposarsi all'ombra nel Giardino della Rocca Brancaleone a Ravenna

Ti potrebbero piacere

Si è verificato un errore.
Se vuoi, puoi provare nuovamente.