Costiera-Amalfitana_1920x700
Cerca
Check in
Check out

Camera 1

- +
- +

Aggiungi camera

Camera 2

- +
- +

Aggiungi camera

Camera 3

- +
- +

Aggiungi camera

Camera 4

- +
- +

A/R Solo andata
Adulti
(12+)
Bambini
(2-11)
Neonati
(0-23m)
Andata il
Ritorno il
Partenza
Ritorno

Camera 1

- +
- +

Aggiungi camera

Camera 2

- +
- +

Aggiungi camera

Camera 3

- +
- +

Aggiungi camera

Camera 4

- +
- +

oppure clicca qui
crea il tuo viaggio su misura

Costiera Amalfitana

Come arrivare

In aereo

Dall’aeroporto di Napoli Capodichino (NAP), il più vicino alla Costiera, collegato con le maggiori località italiane ed estere – dall’aeroporto partono autobus e navette che arrivano a Napoli Piazza Garibaldi dove sono disponibili autobus delle autolinee Sita.

In treno

Dalla Stazione Centrale di Napoli Piazza Garibaldi dove arrivano i treni Frecciarossa e Italo provenienti da tutta Italia e con il servizio Campania Express che parte da Napoli e arriva fino alla costa.

Via mare

Con aliscafi e traghetti in partenza dalla stazione marittima di Salerno e attracco nelle città di Positano e Amalfi (e viceversa). Il luogo di partenza è Piazza Concordia, di fronte alla stazione ferroviaria di Salerno. È possibile arrivare anche con i Metrò del Mare, linee marittime veloci che collegano Napoli e Salerno con i principali porti della Costiera.

In auto

Percorrendo l’autostrada A3, con uscita Castellammare di Stabia o Vietri sul Mare.

In bus

Con gli autobus della linea SITA da Salerno. Il terminal dei pullman SITA a Salerno è in via Vinciprova, circa 400 metri dalla stazione. I bus, nel periodo estivo, partono quasi ogni ora, e attraversano nell’ordine le seguenti città prima di raggiungere Amalfi: Vietri sul Mare, Cetara, Maiori, Minori e Atrani.

Come muoversi

In auto

Tutti i paesi della Costiera sono collegati tra loro dalla strada statale 163 chiamata “l’Amalfitana”. Attenzione all’intenso traffico soprattutto nella stagione estiva che spesso va a bloccare quella che è l’unica corsia per senso di marcia. Ottimo il servizio di noleggio.

In moto o scooter

Sono sicuramente i mezzi più comodi e piacevoli per girare in Costiera in totale autonomia senza i problemi del traffico e del parcheggio. Anche in questo caso, il servizio noleggio è garantito in maniera efficace.

Con i mezzi pubblici

Con gli autobus SITA – le corse sono abbastanza frequenti anche se bisogna prestare particolare attenzione al problema traffico, soprattutto in alta stagione. Non di minore importanza, l’ottimo servizio della Circumvesuviana, treno che parte da Napoli, dotato anche di un vagone d’epoca perfettamente restaurato.

Periodo consigliato

Primavera

Periodo ideale per percorrere i sentieri e assistere a una straordinaria esplosione di colori e profumi di fiori e agrumi. Minore affluenza di turisti.

Estate

Stagione perfetta per partecipare ai numerosi eventi, sagre e festival musicali sia diurni che notturni. Maggiore affluenza di turisti e temperature più elevate.

Autunno

Temperature miti e gradevoli e posti meno affollati. I prezzi calano ed è ancora possibile tuffarsi nel meraviglioso mare e godere degli scenari da sogno.

Cosa mettere in valigia

Se pensate di riempire la vostra valigia con abiti eleganti e ricercati allora cambiate idea e svuotatela immediatamente! Questo viaggio richiede essenzialmente vestiti comodi e freschi, scarpe basse adatte per ogni occasione come sandali per la spiaggia e per le ripide scalinate, scarponi per il trekking e scarpette per gli scogli. Per la sera meglio che vi portiate un capospalla e un k-way d’emergenza. Naturalmente, non possono mancare un costume da bagno, un repellente antizanzare, occhiali da sole e crema solare.

Budget

Dormire

Le strutture di Positano sono sicuramente tra le più dispendiose – un 3 stelle può arrivare fino a 140€ mentre un 4 stelle può partire da un minimo di 140€ fino a un massimo di 225€. Amalfi e Ravello sono sicuramente più accessibili con un minimo di 100€ a notte in un 3 stelle fino a un massimo di 200 in un 4 stelle.

Mangiare

Se si desidera rimanere sotto i 40€ per gustare dell’ottimo pesce, vi consigliamo il Ristorante Savo ad Atrani e Le Bontà del Capo a Conca dei Marini. Se si vuole assaporare una cena più expensive, sono presenti numerosi ristoranti gourmet, soprattutto a Positano.

Muoversi

Se non si vuole spendere una fortuna soprattutto in benzina e parcheggi, che possono variare dai 2 ai 5€ a ora in alcune località della costa, potete rimanere low cost con l’utilizzo dei mezzi pubblici o con il noleggio di auto e scooter. L’alternativa expensive sarebbe invece il noleggio di barche e yacht privati o lo spostamento via taxi.

Piatti tipici

Gli Scialatielli all’Amalfitana tipici della Costiera Amalfitana, più corti degli spaghetti tradizionali e cucinati molto spesso con dell’ottimo sugo di pesce.

Gli spaghetti con le alici di Cetara: una ricetta semplice preparata con la tradizionale colatura, una salsa dal sapore unico, usata proprio come condimento per la pasta. La colatura è tipica del piccolo borgo marinaro di Cetara, sulla Costiera Amalfitana.

Il Sarchiapone tipico di Atrani, preparato con cilindretti di zucca lunga farciti di carne e formaggio, cotti nel sugo di pomodoro.

Curiosità

Di particolare importanza storica l’invenzione della bussola da parte di Flavio Gioia con statua e piazza a lui dedicata ad Amalfi e la targa in marmo sul campanile della chiesa madre.

Per quanto riguarda l’enogastronomia non si può non citare l’invenzione dei cannelloni: a rivelarlo il giornalista Gaetano Afeltra che affermò che la famosa pasta cilindrica imbottita con carne macinata, ricotta e fiordilatte fosse proprio stata inventata ad Amalfi.

Per quanto riguarda invece la cinematografia vi citiamo Pane, Amore e…, film del 1955 da Dino Risi con la bellissima Sophia Loren, girato nell’Antico Borgo Marinaro di Sorrento e “Paisà” di Roberto Rossellini, girato a Erchie, poco distante dai borghi di Maiori e Minori.

Un’ultima curiosità riguarda Giovanna d’Aragona detta “Giovanna La Pazza” che venne incarcerata ad Atrani dai suoi fratelli, colpevole di aver sposato il suo maggiordomo.

le dieci ragioni per visitare Costiera Amalfitana

incredibile paesaggio positano costiera amalfitana
1

Innamorarsi dell'armonia di paesaggio e cultura tipiche della Costiera Amalfitana, proclamata dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità

glass of Limoncello liquor napoli
2

Sorseggiare il vero Limoncello preparato secondo la ricetta tradizionale solo con la buccia dei limoni Sorrento Igp

ceramiche artigianali vietri sul mare costiera amalfitana
3

Curiosare tra le botteghe e i laboratori artigianali, ammirando le tipiche ceramiche dipinte a mano a Vietri sul Mare

moda a positano artigiani design fashion
4

Scoprire la pregiatissima sartoria locale nota come Moda Positano e acquistare i tradizionali sandali in cuoio artigianali a Maiori

beach in Positano, Amalfi coast, Campania, Italy.
5

Rilassarsi in spiaggia tra Nerano, Positano, Amalfi e Vietri sul mare: acqua limpida e scenari da cartolina

Sfogliatella 'Santa Rosa' with Cream and Cherries
6

Sfogliatelle, babà e granite da gustare di fronte al meraviglioso panorama della costa. Da provare la Delizia al Limone del celebre Sal de Riso

sentiero degli dei hiking trekking Positano
7

Esplorare sentieri suggestivi e scoprire paesaggi incantevoli con il trekking scegliendo tra il famoso Sentiero degli Dei e i tanti di Punta Campanella

diving fondali costiera amalfitana
8

Esplorare i fondali di Punta Campanella facendo diving e snorkeling tra flora e fauna dai mille colori e varietà

terrazza dell'infinito Belvedere of Villa Cimbrone, Ravello
9

Ammirare la Costiera Amalfitana dalla Terrazza dell’Infinito, suggestivo balcone naturale con un immancabile panorama mozzafiato

città di amalfi
10

Visitare la città di Amalfi una delle più antiche Repubbliche marinare dal passato glorioso città della bussola e della carta

Ti potrebbero piacere

Si è verificato un errore.
Se vuoi, puoi provare nuovamente.