Toscana_1920x700
Cerca

Camera 1

- +
- +

Aggiungi camera

Camera 2

- +
- +

Aggiungi camera

Camera 3

- +
- +

Aggiungi camera

Camera 4

- +
- +

 

A/R Solo andata
Adulti
Bambini
Neonati

Camera 1

- +
- +

Aggiungi camera

Camera 2

- +
- +

Aggiungi camera

Camera 3

- +
- +

Aggiungi camera

Camera 4

- +
- +

 

Toscana

Esistono luoghi mistici, fermi nel tempo che ti seducono e ti conducono in un’altra dimensione. Con i suoi paesaggi bucolici e fiabeschi, la Toscana è proprio uno di quei posti che non ti regalano solo una semplice vacanza, ma un vero e proprio viaggio alla scoperta della beatitudine. Grazie ai suoi sapori, alla sua storia, ai capolavori, gli incontri e le avventure, quella che nasce come una passione effimera e momentanea si trasformerà presto in amore vero e duraturo. Genuinità, fascino medievale e tradizioni: la Toscana non smette mai di sorprendere. Dalle mete più famose, come Firenze, Siena o Pisa, ai piccoli borghi meno conosciuti, tra un bicchiere di vino e un piatto di pici, vi ritroverete in situazioni in cui brindare al “se va male che vada così”.

Conserva le tracce del misterioso popolo etrusco e della grande civiltà romana, ha visto sorgere il Rinascimento, perciò custodisce un patrimonio culturale unico al mondo.

La Toscana ospita un’infinita quantità di musei, dove sono conservati preziosi capolavori d’arte di alcuni tra i più grandi artisti mai esistiti, da Leonardo da Vinci a Michelangelo, Botticelli, Giotto e Donatello, spaziando tra stili, epoche e correnti diverse. La scelta dipende solo da voi.

L’amore e il rispetto di ingredienti semplici, genuini e sempre freschi, è alla base di una cucina a dir poco variegata e rinomata. Da tradizione molti piatti tipici toscani derivano dal principio del non buttar via niente e sono così saporiti da accomunare i gusti di turisti e residenti, come per esempio la ribollita o la pappa al pomodoro.

Ci saranno sempre profumi pronti a stuzzicarvi per le vie del gusto: pappardelle al sugo di cinghiale, bistecca alla fiorentina, trippa e lampredotto. Il tutto accompagnato dal famoso pane tipico, che, se al primo assaggio vi sembrerà scipito, dopo la prima scarpetta vi conquisterà.

I prodotti artigianali tipici di alcune zone sono un regalo perfetto per voi o chi vi aspetta a casa. Prodotti d’eccellenza come le ceramiche di Montelupo Fiorentino, il vetro di Colle Val d’Elsa, i coltelli di Scarperia nel Mugello, l’alabastro di Volterra, la particolare lana arancione del Casentino.

E ancora prodotti enogastronomici: il lardo di Colonnata, il pecorino di Pienza, il panforte e i ricciarelli di Siena, il pan buccellato di Lucca e ovviamente vini come il Chianti, il Nobile di Montepulciano e Montalcino, la Vernaccia di San Gimignano e il Morellino di Scansano.

L’armonia dei paesaggi della Val d’Orcia ha ispirato molti pittori rinascimentali, con le morbide colline che sembrano disegnate, i lunghi e lineari viali di cipressi, i favolosi uliveti e i campi di grano dorati. In Maremma stupisce la varietà dei panorami, dal mare circondato da spiagge infinite o da impervie scogliere, ai fitti boschi e zone termali naturali. Il Chianti abbraccia sinuose colline coperte da filari e filari di vigneti che sembrano perdersi all’orizzonte. La sorprendente diversità paesaggistica ha stimolato artisti e viaggiatori di ogni epoca e cultura.

Il trekking vi darà l’opportunità di esplorare la Toscana a piedi ammirandola da un’altra prospettiva. Aree come la Garfagnana, il Casentino, la Lunigiana e le colline fiorentine sono particolarmente ricche di sentieri e frequentate da escursionisti esperti e principianti. Dal ciclista amatoriale al cicloturista, si possono scegliere tantissimi tipi di itinerari per le proprie avventure su due ruote. Essendo il paesaggio prevalentemente collinare, il ciclista appassionato potrà cimentarsi in ripide salite su cui si sono allenate leggende come Bartali e Cipollini. I mesi migliori per questo tipo di tour sono marzo-giugno e settembre-ottobre.

La Toscana, terra dalle mille sorprese, è la regione che vanta il più alto numero di strutture termali in Italia. La zona più ricca è la provincia di Siena, dove le dolci colline si incontrano con i verdi pendii del Monte Amiata. Petriolo e Saturnia offrono varie soluzioni, dai bagni gratuiti nelle sorgenti e nelle piscine naturali a lussuosi stabilimenti. Bagno Vignoni, famosa per la sua vasca romanica al centro della piazza; Bagni San Filippo, che offre due tipi di acque terapeutiche, quelle solforose e quelle delle piscine fangose totalmente bianche, e Chianciano Terme, destinazione da non perdere, al confine con la Valdichiana.

Tra i tantissimi eventi non possiamo non ricordare il Palio di Siena, la storica corsa di cavalli, in cui le contrade della città addobbano a festa le strette vie medievali. A Viareggio si svolge uno dei carnevali più famosi, con una parata di grandi carri allegorici in cartapesta, fuochi d’artificio e maschere sul lungomare. Il Pistoia Blues Festival, nella prima metà di luglio, ospita artisti blues internazionali che si esibiscono nelle principali piazze. Il Lucca Comics Games è la fiera più importante d’Europa dedicata all’immaginario fantasy, dai fumetti ai videogiochi, si svolge tra ottobre e novembre.

Nel Duomo di Prato è custodita la Cintola della Vergine Maria. Cinque volte l’anno viene organizzata una grande cerimonia nella quale la reliquia viene portata in processione e mostrata alla folla riunita in piazza.

A Firenze, invece, l’evento principale della Pasqua è lo Scoppio del Carro, tradizione che risale a più di 300 anni fa. Il carro viene dotato di un vero arsenale di fuochi d’artificio che scoppierà, colpito da un razzo a forma di colomba, simbolo dello Spirito Santo. La patrona d’Italia, Santa Caterina, viene celebrata il 29 aprile: visitare la sua casa natale a Siena e i luoghi della sua vocazione vi farà capire la bellezza di una regione in cui “tutto è santo”!

toscana

Le eccellenze regionali